CULTURA EVENTI

Corpo bandistico della città di Lendinara

Corpo Bandistico Citta Di Lendinara

Da poco si è conclusa la quinta edizione del tradizionale festival bandistico lendinarese, con le Bande in Villa 2019, a cui ovviamente ha partecipato anche il nostro Corpo bandistico. Ossia quello di Lendinara. Sono state due serate che hanno portato una ventata di freschezza in città, in cui la musica è stata regina incontrastata! Ma che cos’è il Corpo bandistico città di Lendinara? Beh, è un’associazione di promozione sociale con una storia musicale piuttosto lunga. Pensate che le prime notizie in merito sono addirittura del XIX secolo. E’ il 1856 quando si invita i cittadini a creare e a partecipare ad una associazione filarmonica che porti in auge anche la musica. Passa poco più di un decennio e nel 1867 l’associazione richiede al Comune ben 32 uniformi per i componenti della banda. Non male direi come adesione da parte della cittadinanza! E’ il 1870 quando, anche grazie all’intervento di Alberto Mario, proprio il Comune pubblica un concorso. Ma a cosa serviva? A trovare un maestro di musica per i numerosi allievi di orchestra, banda e cori.

Inizio un po’ altalenante

Al principio non vi è stata la possibilità di essere costanti nella formazione e nell’impegno reale dell’associazione. Spesso ci sono stati periodi in cui non si promuoveva nulla e in cui le varie attività si bloccano. I motivi sono facili da intuire. In primis, le guerre ma anche la mancanza di denaro per potersi finanziare piuttosto che l’assenza di direttori di un certo spessore musicale che potessero portare la banda a distinguersi creando musicisti di un certo calibro. E’ la prima metà del 900 il periodo in cui si raggiunge una certa notorietà, anche a livello nazionale.

Corpo Bandistico Con Le Bande In Villa

Nel 1920 ottiene il primo premio al concorso bandistico Nazionale in quel di Ferrara. Nel 1922 è all’Arena di Verona con un servizio d’onore. All’inaugurazione del Monumento Ossario di Asiago nel 1939, dove partecipò anche l’allora Re d’Italia Vittorio Emanuele III, partecipò come unica banda civile. Pensate che nel 1952 fu la volta dell’udienza con il Papa Pio XII a Castelgandolfo. Non sono mancati i successi nemmeno negli ultimi anni. Nel 2016 ha ottenuto il terzo posto al Concorso Internazionale del Friuli Venezia Giulia.

Evoluzione continua

Moltissimi anche i giovani che vi fanno parte e che partecipano alla sua scuola di orientamento musicale, collegata al locale Conservatorio. Il corpo bandistico è ben amalgamato e vanta una grandissima varietà di esecuzioni oltre a molti successi che permettono alla nostra città, Lendinara, di essere decisamente orgogliosa del loro operato. Oltre 160 anni di vita sono un traguardo decisamente importante che solo un grande impegno misto alla voglia di crescere e migliorarsi hanno permesso che la sua storia continuasse per così tanto tempo.

Corpo Bandistico

Il segreto del loro successo probabilmente si può ricondurre ad una grandissima collaborazione da parte di tutti i partecipanti. I giovanissimi e magari inesperti suonano accanto ai veterani con grandissima esperienza e che, molto spesso, partecipano a più realtà musicali. La scuola del corpo bandistico fa anche corsi di orientamento musicale e pratica strumentale grazie alla collaborazione di docenti qualificati e sono riconosciuti come credito formativo scolastico. Per parteciparvi non ci sono limiti di età e comprendono questi strumenti: flauto, clarinetto, sassofono, corno, tromba, trombone, flicorno, basso tuba e percussioni. Se siete intenzionati a saperne di più, vi consigliamo di contattarli per avere maggiori informazioni in merito.

 

Fonte  http://bandalendinara.it. Foto pagina Facebook Corpo Bandistico Città di Lendinara.

Sibilla Zambon

Autore: Sibilla Zambon

Rodigina, ingegnere informatico, appassionata di viaggi e tecnologia, mamma sprint e cuoca per diletto!

Corpo bandistico della città di Lendinara ultima modifica: 2019-08-03T16:52:40+02:00 da Sibilla Zambon

Commenti

To Top