ARTIGIANATO CIBO DOVE MANGIAMO

Vi presentiamo un’attività storica: Il Dolce Forno di Sonia e Gianluca

Il Dolce Forno immagine ph Facebook Il Dolce Forno

Il Dolce Forno di Sonia e Gianluca è un’attività storica della nostra amata Lendinara. Si trova proprio in pieno centro, in piazza San Marco. Si tratta di un panificio pasticceria. Ho sentito parlarne molto bene da chi vive questo territorio e la città e così ho deciso di saperne di più. Sonia e Gianluca sono moglie e marito che facevano lo stesso lavoro. Al principio, lei è commessa in un panificio dove vende pane e lui è panettiere. Tra farine e impasti, ecco che tra i due nasce un sentimento che li porta ad investire nel loro futuro assieme, sia come famiglia che come attività.

Alla ricerca del posto perfetto

Il Dolce Forno ph Facebook Il Dolce Forno

Ad un certo punto, decidono che è giunto il momento di mettere in pratica tutto quello che negli anni hanno imparato e si mettono alla prova. Quindi partono alla ricerca di quella che dovrebbe diventare la loro seconda casa: un negozio in cui dare forma ai propri sogni, costruendo assieme il proprio cammino professionale fatto anche di sacrificio, dedizione, voglia di mettersi in gioco e tanto sudore. Dietro ad ogni successo, c’è tanto olio di gomito. Nulla arriva per caso. Mai. Bisogna sicuramente anche andare incontro a ciò che si vuole ottenere. Il sapore della vittoria sarà ancora più dolce da gustare. Una volta trovata la giusta location, l’hanno rilevata e hanno inizialmente aperto come rivendita, proprio come già faceva al tempo. Siamo nel 2003.

Dopo un anno circa, decidono di creare un laboratorio di pasticceria da forno, ricavando lo spazio da un magazzino in disuso. Esperienza faticosa, ma che ha trovato da subito riscontro. Così dopo alcuni anni, circa nel 2012, allargano la loro azienda facendo anche il laboratorio di panetteria. Da 4 anni hanno anche un altro punto vendita a Badia Polesine. La loro intenzione, dal principio, è sempre stata ben chiara. Differenziarsi. Ecco perchè la scelta della pasticceria da forno.

La Ciambella di Lendinara, Il dolce forno ph Eccellenze Territoriali.jpg Torta S. Francesco Il Dolce Forno ph Facebook Il Dolce Forno

Poter dare ai propri clienti, qualcosa di diverso, di unico. Una coccola in più. Sonia ha iniziato con le ricette della nonna.  Un grande rispetto per la tradizione. Dalla torta di farina di castagne, la bistocca (o mistocca), alla smeiazza con uvetta e polenta, alla torta di pane, ai biscottoni tipo frollini, alla classica torta di mele. “Una volta non si buttava via niente, si faceva con ciò che le massaie avevano in casa e questi prodotti non mancavano mai“. Parte così la loro arte da pasticceria da banco, di cui si occupa lei.

Arriva anche il dolce dedicato alla città, la ciambella di Lendinara. Una ricetta base molto semplice, che poi è divenuta decisamente ricca: nocciole e miele. E, da quest’anno, hanno lanciato il dolce di San Francesco, dedicato al Santo. Con un banchetto hanno partecipato alla festa organizzata proprio per festeggiare San Francesco e hanno ideato la torta con fichi, uvetta e noci (ovviamente quelle dell’Azienda Agricola di Valier, giusto per dare maggior valore al territorio). Una sorta di pane molto dolce. Due anni fa, la Regione Veneto li ha premiati con il marchio “forno di qualità“.

Ricerca e qualità

Banchetto Del Dolce Forno Ph Facebook Il Dolce Forno

Anche con il pane, cercano di offrire particolarità stagionali. Da quello di zucca a quello con le noci. Con farina di grano saraceno, integrale…quotati e apprezzati anche da questo punto di vista! Hanno una grandissima varietà di impasti, sia dal punto di vista della forma che degli ingredienti. Un’indagine e un tentativo di migliorarsi costante, in cui i corsi di aggiornamento non sono certo mancati. Tra i loro pezzi forti, e vi assicuro che sono davvero molti, c’è il pan biscotto quello duro. Al suo interno troverete una sorta di piccola anima, che lo caratterizza e identifica. Non è frollo, fa parte della loro linea Ricette Comuni di pasta dura senza grassi. Se vi piace l’idea che “non si disfa in bocca“, dovete sicuramente provarlo.

Gianluca si occupa del laboratorio del panificio. Da quest’anno anche la figlia si è unita alla loro avventura. Si occupa di seguire entrambi i negozi, da dietro al banco! Aperti tutte le mattine e in periodi particolari, come il Carnevale, anche la domenica. A questo proposito, al Il Dolce Forno non troverete solo i grandi classici come le chiacchiere, le frittelle di vari gusti (ben 7), i cappelletti ripieni di mostarda, cioccolato o crema e le favette ma anche una specialità: il nodino. Un crostolo più spesso di quello normale, annodato nel vero senso della parola, dopo aver fatto delle striscioline di circa 15 cm. Una particolarità unica, leggermente laboriosa e che comporta la possibilità di avere una sorta di due gusti: croccante alle estremità e più consistente al centro. Non vi dico il grado di difficoltà nel friggerlo!

Tutti i giorni trovate brioche appena sfornate, a Natale non mancano pandori e la Veneziana (un panettone farcito e glassato sopra) e a Pasqua le colombe. Tutto targato e confezionato in modo opportuno anche per fare regali particolari. I loro prodotti li trovate solo nei loro punti rivendita. Una scelta personale: preferiscono, infatti, curare il dettaglio e i loro clienti. Oppure, da oltre 10 anni, cercate il loro enorme banco alla fiera di Settembre. Lo troverete stracolmo delle loro leccornie, come cremoni, francesine, diplomatiche, krapfen!!!
Il Dolce Forno si trova a Lendinara in Piazza San Marco, 29 – 0425641640. Mentre a Badia Polesine il negozio è in via C. Magliani, 34 – 042551226. Potete seguirli anche sulla loro pagina Facebook.

 

Foto da Facebook Il Dolce Forno. Fonte: intervista a Sonia del Il Dolce Forno

 

Sibilla Zambon

Autore: Sibilla Zambon

Rodigina, ingegnere informatico, appassionata di viaggi e tecnologia, mamma sprint e cuoca per diletto!

Vi presentiamo un’attività storica: Il Dolce Forno di Sonia e Gianluca ultima modifica: 2019-01-30T09:13:10+01:00 da Sibilla Zambon

Commenti

To Top