itLendinara

PROMUOVI TRADIZIONI

La grande tradizione musicale di Lendinara continua

Tradizione Musicale6

Nell’ambito della grande e antica tradizione musicale della città di Lendinara, l’Istituto Comprensivo di Lendinara ha promosso efficacemente l’istituzione dell’indirizzo musicale per la scuola secondaria di primo grado.

Scuola Secondaria A.mario e la tradizione musicale
Scuola Secondaria di Primo Grado A. Mario di Lendinara

Ormai si attende soltanto l’autorizzazione formale da parte dell’Ufficio Scolastico Regionale Veneto; è già tutto pronto per il corso musicale a.s. 2021-2022; le prove attitudinali sono state già eseguite; i gruppi di ragazzi sono stati stabiliti per ciascun strumento; una volta concessa la tanto sospirata autorizzazione, il corso musicale potrebbe quindi già partire a settembre prossimo. Gli strumenti oggetto di studio sono definiti; sono il pianoforte, la chitarra, il violino e il violoncello.

Tradizione Musicale Pixabay
Foto: Pixabay

La grande tradizione musicale di Lendinara

La tradizione musicale a Lendinara ha origini veramente molto antiche; pochi ancora sanno che la città ha dato i natali ad un grande e celebre liutaio; si tratta di Domenico Montagnana. Egli nasce a Lendinara il 29 Giugno 1686; la sua famiglia è presente in città già dalla seconda metà del 1500. Nonostante gli studi e le ricerche approfondite sulla sua figura e preparazione, non ci sono notizie certe sulla sua formazione; sappiamo però che gli archivi di Stato a Venezia, rilevano la presenza di Montagnana nella città lagunare a partire dal 1715.

Venezia
Venezia – Foto: Pixabay

Venezia e l’attività liutaria

Il 1715 è l’anno in cui il Montagnana apre una sua bottega di liutaio in Calle degli Stagneri; si trova vicino al Ponte di Rialto; egli ottiene il permesso di esercizio alla professione dalla corporazione dei Merciai; si tratta dell’ordine professionale nel quale figurano anche i liutai.

Venice Ponte Rialto
Venezia, ponte di Rialto – Foto: Pixabay

La licenza di norma non poteva essere concessa se non dopo aver dato prova di aver esercitato la professione alle dipendenze di un maestro ufficialmente riconosciuto, per almeno 5-7 anni. Insieme ad alcuni altri illustri colleghi, il celebre liutaio lendinarese contribuisce a dare vita alla migliore stagione dell’attività liutaria veneziana; il periodo è quello compreso fra il 1720 e il 1750, anno della scomparsa di Montagnana; le sue opere sono ancor oggi amate dagli appassionati della liuteria e della musica. Nell’ambito degli eventi che ricordano la sua figura a Lendinara, ricordiamo l’intitolazione della piazzetta di fronte al Teatro Comunale Ballarin; l’evento è avvenuto l’8 ottobre 2016. A D. Montagnana è intitolata anche una via della città. Gli strumenti creati dal celebre liutaio sono apprezzati e conosciuti in tutto il mondo.

Violoncello  e la tradizione musicale di Lendinara
Violoncello – Foto: Pixabay

La tradizione musicale di Lendinara e il Teatro Ballarin

Il Teatro Ballarin rappresenta un bene di grande rilevanza storica ed artistica per la città; è di fondamentale importanza sul piano civile e culturale per la tutta la comunità lendinarese. Nel corso della storia la vivacità artistica e la vitalità culturale di cui ha goduto Lendinara sono strettamente legate al Teatro Ballarin; le sue origini risalgono al periodo della dominazione Estense. La documentazione archivistica e la cartografia storica ne attestano infatti l’originaria localizzazione e la donazione alla nobile famiglia Mario con investitura del 6 marzo 1466; successivamente, a quella delle famiglie Dolfin e Soranzo.

la tradizione musicale e il Teatro Ballarin
Il Teatro Ballarin di Lendinara – Foto: pagina Facebook del Teatro

La grande tradizione musicale di Lendinara e l’antico Corpo Bandistico della città

La grande tradizione musicale lendinarese vanta poi con orgoglio, la presenza del Corpo Bandistico Città di Lendinara; la banda è molto attiva in città; è l’anima di numerosi eventi cittadini e di promozione del territorio. Le prime notizie di un complesso musicale a Lendinara risalgono alla metà del XIX° secolo. Nel febbraio del 1856 e su iniziativa di alcuni deputati municipali, viene esteso l’invito alla cittadinanza a partecipare alla costituzione di una società filarmonica atta a risvegliare il gusto musicale. Nel marzo del 1870, grazie anche all’intervento del patriota lendinarese Alberto Mario, il Comune pubblica un avviso di concorso per reclutare un maestro di musica; egli dovrà istruire gli allievi per l’orchestra, la banda e i cori.

la tradizione musicale Banda Lendinara
Il Corpo Bandistico della città di Lendinara il 4 novembre 2020 davanti alla chiesa di San Rocco – Foto: pagina Facebook del Corpo Bandistico

Il Corpo Bandistico della Città di Lendinara sta vivendo, in questo ultimo periodo, una continua evoluzione; e questo anche grazie all’impegno dell’Associazione nel promuovere una virtuosa scuola di orientamento musicale; in collegamento con il Conservatorio Musicale rodigino; è attraverso questa scuola che i veterani formano le nuove e giovani leve; tutti insieme, con passione, contribuiscono alla creazione di un gruppo molto ben amalgamato; la banda è molto apprezzata per il consistente organico e per la varietà delle esecuzioni; il complesso musicale promuove con impegno e orgoglio la città di Lendinara e il territorio locale.
Nel 2016 il Corpo Bandistico ha celebrato il suo 160° anno di vita.

Fonti editoriali: prolocolendinara.it; comune.lendinara.ro.it; bandalendinara.it

La grande tradizione musicale di Lendinara continua ultima modifica: 2021-02-17T08:30:00+01:00 da Elisa Padoan

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments
Doati Marco

Lendinara ha le note giuste

To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x