I LENDINARESI RACCONTANO LENDINARA

itLendinara

LO SAPEVI CHE STORIA

Piazzetta San Marco: Lendinara di ieri e di oggi

Vista Aerea Lendinara

Vista aerea Lendinara (foto di Roberto Ragazzoni)

Cartoline e vecchie fotografie sono il tesoro dei ricordi d’un tempo ma sono proprio i lendinaresi la testimonianza migliore per fare un salto nel passato di questa città. Camminando tra le vie del centro storico vediamo come Piazza (una volta Piazzetta) San Marco è oggi differente da un tempo. Di certo la prima differenza che salta all’occhio è la mancanza oggi di un palazzo porticato. Di che si tratta? Per scoprirlo torniamo indietro fino al 1921 circa, quando si segnala l’inizio della Resistenza al fascismo.

Piazza San Marco Anni 30
Piazzetta San Marco anni ’30 (cartolina storica da collezione di Erio Magon)

Piazzetta San Marco: addio a Palazzo Belloni

L’edificio in questione è conosciuto come Palazzo Belloni, adibito, proprio in quel periodo, a casa del fascio e di cui si hanno notizie nel libro di Milo VasonLENDINARA mercoledì 25 aprile”. Palazzo Belloni viene demolito verso la fine degli anni ’50 e ciò che ne rimane è solo una porta, oggi parte dell’ingresso laterale del Santuario della Beata Vergine del Pilastrello. Dalla distruzione della famosa casa del fascio la denominazione piazzetta è ufficialmente sostituita con quella di Piazza S. Marco.

Piazza San Marco Oggi
Piazza San Marco oggi

Prima di questo evento i lendinaresi ricordano, sotto i portici di quell’edificio, la presenza di negozi di vario genere: un fruttivendolo, un lattaio, un’edicola, un barbiere, un calzolaio e persino un negozio di cappelli. Insomma, chi più ne ha più ne metta!

Piazza San Marco e il ricordo della Resistenza

A proposito del periodo della Resistenza se un palazzo è stato demolito una scultura in bronzo  invece è stata realizzata ed inaugurata al centro di questa piazza nel 1987, creazione di Pericle Fazzini, il quale vuole raccontare con quest’opera, intitolata “Il Fucilato”, l’ultimo istante di vita del partigiano Giuseppe Gozzer, fucilato pochi mesi prima dai nazifascisti, da cui venne imprigionato e torturato. Si tratta di una delle prime creazioni fazziniane in cui emerge il sentimento religioso del dolore e della sofferenza umana, un tema sul quale l’artista tornerà con frequenza, dando sfogo ad un lato pessimista, aspro e lucido del suo carattere. 

Il Fucilato
Piazza San Marco: “Il fucilato” – Pericle Fazzini, 1945 (foto da flickr di Fabrizio Pivari)

Piazza San Marco: i suoi negozi storici

Guardiamo però la piazza con uno sguardo meno malinconico e pessimistico, ricordando le foto che  testimoniano sotto le arcate dal lato opposto di quello che una volta era Palazzo Belloni la presenza di ETTORE PANELLA & CO – MANIFATTURE, spazio che diventerà successivamente garage di proprietà Ferrari e in seguito rilevato da Marinelli e Sandrini per l’autonoleggio. Nei ricordi lendinaresi oltre al pavimento ciottolato della piazza vi è, tra gli anni ’60 e ’70, la presenza del bar La Brasiliana, vicino all’attuale farmacia Mastelli. Chissà quanti caffè saranno stati bevuti e quante belle bariste per ricordarselo così bene!

Piazzetta San Marco Negozi
Piazzetta San Marco (cartolina storica da collezione di Erio Magon)
Piazza San Marco Panificio
Piazzetta San Marco: il panificio Braggio (cartolina storica da collezione di Erio Magon)
La Brasiliana
La Brasiliana in Piazzetta San Marco (cartolina storica da collezione di Erio Magon)

Lendinara, città ospitale

Se pensando agli spuntini del bar vi è venuta fame aspettate, non è finita qui! Sappiamo tutti che oggi in piazza S. Marco, all’inizio di via Cavour, troviamo l’omonima pizzeria al taglio ma nei primi anni del Novecento proprio lì si trovava il Panificio Braggio che sfornava pane e paste di ogni tipo. Direi che da ieri a oggi qui non si smette di mettere gustose prelibatezze in forno! È proprio vero che Lendinara è “Città Ospitale” e questo lo si può dire anche in tempi meno recenti quando proprio in piazza S. Marco, circa nel primo decennio del Novecento, l’omonimo albergo ospitava un gran numero di visitatori sotto la gestione di Bruno Frattini. Il tempo scorre, gli spazi cambiano ma i ricordi restano. Se anche piazza S. Marco negli anni è cambiata e continuerà a cambiare aspetto, sapremo sempre valorizzarla al meglio!

Albergo San Marco
Albergo San Marco (cartolina storica da collezione di Erio Magon)
Piazza San Marco
Piazza San Marco oggi
Vista Piazza San Marco
Vista Piazza San Marco oggi
Piazzetta San Marco: Lendinara di ieri e di oggi ultima modifica: 2020-12-16T09:00:00+01:00 da Irene Magon
To Top