itLendinara

EDIFICI STORICI EVENTI

DeltaBlues 2021 al Parco di Villa Malmignati di Lendinara

In Evidenza

Il festival Deltablues 2021 è approdato allo storico Palazzo Malmignati il 20 giugno con Cek Franceschetti Duo e Fleurs Du Mal. Davvero una bellissima serata in coincidenza con l’anniversario dell’uscita negli USA del film Blues Brothers, 20 giugno 1980; non poteva quindi esserci festeggiamento migliore per celebrare il particolare genere musicale che caratterizza la mitica pellicola cinematografica.

Locandina Deltablues
Locandina DeltaBlues
Deltablues
Cek Franceschetti Duo in un momento dell’esibizione del 20 giugno – Foto: Francesca Zeggio
Deltablues1
Fleurs Du Mal alla serata del 20 giugno – Foto: Francesca Zeggio
Deltablues2
Foto: Francesca Zeggio

Cek Franceschetti duo

Andrea Cek Franceschetti è attivo sin dai primi anni ‘90 con la produzione di ottimi dischi e la collaborazione con moltissimi altri musicisti sia in studio che in concerti live. Chitarrista, cantante, autore, appassionato di Blues e Rock; è attivo sui palchi di tutta Italia dalla fine degli anni ’90.

Deltablues4
Foto: pagina Facebook di Cek Franceschetti

Fleurs Du Mal

Storica blues-rock band romana attiva fin dalla metà degli anni ‘80 capitanata da Stefano Iguana De Martini con oltre 1200 concerti in Italia in molti paesi europei e anche negli U.S.A. Un mix di rock-blues e di rock’n’roll, ma variamente venato di desert music, tex mex, funky e rhythm’n’blues; cantato in italiano, inglese e spagnolo.

Deltablues5
Foto: pagina Facebook Fleurs Du Mal

Venerdì 25 giugno appuntamento DeltaBlues con Hat’s Effects / Roberto Formignani Band

Delta Blues3 2021

Hat’s Effects Duo al DeltaBlues

Due voci potenti, una chitarra graffiante e una batteria integrata da un Pad Elettronico fanno di questo progetto un vero e proprio Power Duo che rivisita in chiave Dirty Blues brani famosi di Beatles, The Black Keys, Fantastic Negrito, Rival Sons, Franz Ferdinand, Larkin Poe e molti altri. La band, attiva da Luglio 2019, ha avuto l’occasione di suonare in locali e eventi importanti nel Veneto come: Hard Rock Cafè Venezia, Home Rock Bar, Revolution Live Club, Parco della Musica Padova e molti altri. I due componenti, Diletta Pellizzer, voce, percussioni e Pad elettronico e Gabriele Fassina, voce, chitarra elettrica/acustica, kick e HiHat, portano con se anni di esperienza nel campo musicale con diversi progetti e collaborazioni esibendosi in diverse regioni d’Italia e all’estero.

Hats Effects Deltablues
Hat’s Effects

Roberto Formignani Band a DeltaBlues 2021

Roberto Formignani è da annoverare tra la ristretta cerchia di musicisti che hanno fatto la storia del blues in Italia. Nel 1980 fonda The Mannish Blues Band, partecipa a importanti trasmissioni radiofoniche e televisive, come ad esempio Quelli della Notte nel 1985 con Renzo Arbore, acquisendo notevole notorietà e partecipando ai più importanti festival blues italiani. Nei primi anni ’90 con Lele Barbieri e Bruno Corticelli, rispettivamente batteria e basso, costituisce il trio blues- fusion The Fax. Il progetto artistico arricchito con Antonio D’Adamo all’armonica nel 1993 prende il nome The Bluesmen. Ha importanti collaborazioni con artisti internazionali, in particolare l’armonicista/cantante Andy J Forest e il songwriter americano Dirk Hamilton e all’attivo undici lavori discografici. Al Deltablues 2021 presenta il suo ultimo nuovo CD Roberto Formignani, realizzato lo scorso anno con 12 tracce, spazia dal Rock al Country al Blues per arrivare alle Song Ballad.

Roberto Formignani
Roberto Formignani

DeltaBlues e la sua storia

Due Delta, un’unica passione musicale. Ed è su questo intreccio che nel 1988 in Polesine inizia il percorso di Deltablues; è tra i festival di maggior tradizione nel panorama europeo; da sempre, attento a proporre con rinnovata freschezza lo spirito e le vicende del blues, che la Storia vuole siano iniziate nel 1903 a Clarksdale. Questa musica non nasce come semplice intrattenimento, ma è la colonna sonora delle lotte delle popolazioni afroamericane, all’epoca ancora sotto il tallone della schiavitù e delle discriminazioni razziste. Proprio in quegli stessi anni in Polesine si registravano le prime iniziative organizzate di braccianti e operai, che iniziavano a unirsi nelle leghe sindacali, iniziando a costruire un percorso collettivo per il riscatto dall’arretratezza e dal latifondismo.

Deltablues 2021

Nel blues c’è, di sicuro, un punto di contatto tra questi mondi geograficamente lontani, ma ricchi di similitudini nella conformazione materiale, al confine tra terra e acqua, e nel carattere delle popolazioni, che hanno sempre dovuto guadagnarsi il pane col sudore della fronte, ma con l’orgoglio di chi nella dignità lavoro vive la premessa per superare il limite dell’esistente, tendendo a un’orizzonte di equità, liberazione, progresso.

Fonte editoriale: sito web deltablues.it

DeltaBlues 2021 al Parco di Villa Malmignati di Lendinara ultima modifica: 2021-06-23T09:43:48+02:00 da Elisa Padoan

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

Ok!

To Top
2
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x