CIBO CONSIGLI UTILI

Tenerina: un dolce di seduzione per festeggiare San Valentino

tipico ferrarese la Tenerina, ph Facebook Centro Commerciale il Castello.jpg

Alla base della Tenerina, dolce tipico del ferrarese che è giunto fino alle nostre tavole e che è davvero adorato dagli amanti del cioccolato, c’è nascosta una grande storia d’amore estremamente romantica! E’ una perla preziosa con cui poter festeggiare il giorno per eccellenza degli Innamorati: San Valentino. Ferrara ne è assolutamente orgogliosa e con ragione! Tradizione diffusa e amata in tutta l’Emilia ma che, per nostra fortuna, in virtù della forte vicinanza, è apprezzata moltissimo anche nel rodigino!

Leggenda o realtà

C’era una volta un re: Vittorio Emanuele III re d’Italia. Un giorno si recò all’Esposizione Internazionale d’Arte al Teatro della Fenice di Venezia. E qui, incontrò l’amore. Cupido non ebbe esitazioni o tentennamenti e scagliò le sue frecce trafiggendo i cuori di Vittorio e della bella Elena Petrovich del Montenegro. Il 24 Ottobre 1896 i due si sposarono e dato che la sposa era una donna dall’animo gentile, tenero e sensibile anche se poteva sembrare in apparenza severa, le dedicarono la Tenerina. Un dolce croccante all’esterno ma dal cuore morbido e fondente di cioccolato!

Magnifica Tenerina Ph Facebook Di Alice PonzettoMagnifica Tenerina ph Facebook di Alice Ponzetto

E’ una torta diffusa anche in Francia e conosciuta come tipica della nonna. Favolose le screpolature esterne che la rendono più “nostrana”. Umida quel tanto che basta per guadagnarsi il soprannome dialettale ferrarese “taclenta”. Oltre alla versione romanzata che noi preferiamo, esiste quella probabilmente più realistica di come è nato in Italia questo dessert. A cavallo tra gli anni ’60 e ’70, per riutilizzare le uova di Pasqua non consumate, a Ferrara ebbero l’idea geniale di riciclare il cioccolato, creando questa delizia in grado di tentare qualsiasi palato. Il sex appeal della Tenerina è talmente forte che resisterle è praticamente impossibile. Potere seduttivo assoluto!

Ricetta Tenerina

Immagine Del Dolce Tenrina Da Facebook Cucina Libri E Gatti Di Daniela Vietri
immagine del dolce Tenrina da Facebook Cucina Libri e Gatti di Daniela Vietri

INGREDIENTI:
Cioccolato Fondente stecca di alta qualità 200 g (2 quadratoni circa);
zucchero 200 g;
2 cucchiai di Farina tipo 00;
burro 200g;
latte 2 dl;
4 uova;
zucchero a velo.

preparazione Della Tenerina, Ph Facebook Fusya Latif Ristorante Al BagaiPreparazione Della Tenerina, ph Facebook Fusya Latif Ristorante Al Bagai

PROCEDIMENTO:
Sciogliere il cioccolato fondente ed il burro a bagnomaria. Usate una pentola dai bordi alti per contenere gli ingredienti, evitando così che l’acqua vi finisca dentro bollendo. Nel mentre, mescolate i tuorli con lo zucchero. Addizionate il latte e amalgamate fino ad ottenere un impasto omogeneo e liscio. Evitate i grumi. Aggiungete il cioccolato e il burro fusi. Tramite setaccio incorporate la farina. Montate a neve gli albumi e uniteli al composto. Imburrate e infarinate una tortiera. In alternativa potete anche usare uno stampo in silicone o quelli a monoporzione! A forno caldo, 180º, cucinate per 20 minuti circa. Il segreto è quello di non cucinarla troppo e toglierla dal forno appena si formano le prime crepe! Lasciate riposare e ricordatevi di spolverare il tutto con lo zucchero a velo!

Buon ♥San Valentino♥ a tutti!

 

In copertina tipico dolce ferrarese la Tenerina, ph Facebook Centro Commerciale il Castello

Sibilla Zambon

Autore: Sibilla Zambon

Rodigina, ingegnere informatico, appassionata di viaggi e tecnologia, mamma sprint e cuoca per diletto!

Tenerina: un dolce di seduzione per festeggiare San Valentino ultima modifica: 2019-02-14T07:44:45+02:00 da Sibilla Zambon

Commenti

To Top